Tanti gli eventi realizzati….
Under Construction

IL PASSATO CHE DONA IL FUTURO – Quaranta calciatori della storia del Foggia Calcio, dal 1959 al 2003, tutti allo Zaccheria per una rimpatriata in uno degli anni peggiori del calcio rossonero, quello della ripartenza dalla Serie D della stagione 2012-2013. Il 13 e 14 Marzo 2013, su iniziativa della EmmErrEventi, di Rino Buonpensiero e Michele Angelilli, le vecchie glorie del Foggia si sono affrontate in un’amichevole di calcio a 5 con scopo di beneficenza a favore dalla sezione Ail di Foggia. Assieme a Peppino Baldassarre e Ludovica La Torre ho gestito la conduzione dell’evento articolato in un incontro presso il Teatro del Fuoco di Foggia e l’amichevole sul parquet del Pala Russo, palestra adiacente al campo dello stadio Zaccheria.

FOGGIANNI, cittadinanza onoraria a Gianni Pirazzini – In occasione dei 70 anni di Gianni Pirazzini, il capitano storico del Foggia con 424 presenze, ho protocollato al Comune di Foggia la richiesta di assegnazione della cittadinanza onoraria al calciatore più rappresentativo della storia rossonera, nato a Cotignola, in provincia di Ravenna, ma foggiano di adozione. L’Amministrazione del Sindaco Franco Landella ha accolto con entusiasmo la richiesta e il 20 settembre 2014 si è svolta presso l’Aula Consiliare del Comune di Foggia la cerimonia di assegnazione. Hanno preso parte anche alcuni dei suoi ex compagni di squadra, tra i quali Trentini, Memo, Valente, Colla, Bruschini, Liguori, Grilli, Bozzi, Ripa, il tecnico Balestri e altri. Ospite di eccezione Luca Sardella, volto noto della Rai e tifoso del Foggia. Nel corso della manifestazione sono intervenuti anche numerosi personaggi del mondo dello spettacolo che hanno voluto lasciare un messaggio di auguri per il c4pit4no. Tra questi Al Bano, Gianni Morandi, Gene Gnocchi, Giancarlo Antognoni, Gianni Rivera, Massimo Maestrelli (figlio di Tommaso), Teo Teocoli e tanti altri. La Federazione, nella peesona dell’allora d.g. Valentini, ha omaggiato Pirazzini con una maglia della Nazionale personalizzata. Oltre all’ organizzazione strategica e alla realizzazione dei video ho curato assieme a Francesco De Marco, Francesco Doria e Stefano Bucci, la conduzione dell’evento.

CELEBRAZIONI 50 ANNI Foggia-Inter 3-2 – Xxx-Foggia – Inter 3-2 è la partita del secolo dei rossoneri. La squadra di Oronzo Pugliese, alla sua prima apparizione in Serie A, senza nemmeno un campo in erba su cui giocare, sconfisse con merito l’Inter “Euromondiale” di Helenio Herrera. I nerazzurri avevano perso l’ultimo Scudetto nello spareggio con il Bologna ma lo avrebbero vinto in quella stessa stagione. Poco prima di quella partita avevano vinto la Coppa Intercontinentale dopo aver trionfato in Coppa dei Campioni (l’attuale Champions League). Di quella partita si è sempre parlato e sempre si parlerà, come la favola del calcio Foggiano. In occasione del cinquantesimo anniversario di quella partita, il 31 gennaio 2015, dopo aver presentato il libro “Foggia-Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l’impresa degli eroi di Pugliese”, ho dato impulso all’apposizione di una targa in memoria di Vittorio Cosimo Nocera a cui, su mio impulso e su domanda della EmmErrEventi, venne intitolata la Tribuna Ovest dello stadio Pino Zaccheria. Al contempo, su proposta del dottor Peppino Baldassarre, nel cuore della tribuna, poco prima della scalinata che conduce al campo, è stata apposta una targa in memoria di Foggia-Inter 3-2. Negli stessi giorni tutti gli ex calciatori del Foggia presenti alla manifestazione, tra i quali Gambino, Patino e Oltramari, hanno partecipato a una Messa in ricordo dei compagni svolta presso la cappella dell’UAL e officiata da don Manuel Monti. La presentazione del volume, invece, si è svolta presso la splendida sala della Fondazione Siniscalco Ceci in via Arpi a Foggia.

FOGGIA 2019, Europei Cadetti e Giovan di Scherma – Xxx

LA NOTTE DELLE STELLE ROSSONERE – Xxx